Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Sogna un’Europa diversa

Per farne la tua casa più grande, radicalmente rinnovata

Un’Europa dove nessuno viene lasciato indietro e dove i benefici di un’Europa unita arrivano direttamente ai cittadini. Sei per un’Europa federale che diventa la più avanzata forma di convivenza e democrazia su scala continentale. Vuoi un grande piano di investimenti europei sulla transizione ecologica e l’innovazione di frontiera. Vuoi interrompere la corsa al ribasso nella tassazione dei gruppi multinazionali e negli standard di protezione dei lavoratori e vuoi che l’Europa superi le sue divisioni nazionali per contare di più a livello internazionale.

Articoli

Proponiamo a 1000 italiani residenti in Europa di tornare nella scuola in cui hanno studiato a parlare di integrazione europea e della propria esperienza di vita e lavoro in Europa. Per condividere la storia dell’Europa, di cui i ragazzi hanno sete. 

Una proposta di iniziativa per +Europa, che punta a riportare studenti, personale scolastico, dottorandi e professionisti di ogni età che hanno in passato preso parte al programma Erasmus, tra i banchi delle scuole, delle università e delle aziende italiane che hanno offerto loro l’opportunità di partire.

Occorre oggi riscrivere il progetto di «Stati Uniti d’Europa» come una roccia di libertà e di prosperità tra le acque antidemocratiche e nazionaliste. La più avanzata forma di convivenza democratica al mondo.

Per contare di più, c’è bisogno di te

Maggiore solidarietà e accoglienza, rispetto dei diritti, un'Europa delle opportunità.

Roberto, Provincia di Salerno

Creazione di una piattaforma unica per i servizi ai cittadini comune per tutti gli stati membri

Matteo, Budapest

La proposta di un'Unione Europea più leggera ma più efficace, che non si intromette nelle piccole questioni, che non impone uniformità su tutto, che non soffoca tutto con l'ipertrofia regolatoria e burocratica, che lascia spazio agli stati e alle iniziative locali, ma che si occupa di più di quelle grandi questioni che i singoli stati non sono in grado di affrontare (problemi economici internazionali, strapotere di certe imprese multinazionali, aggressività ed espansionismo di alcune potenze, guerre alle nostre porte, migrazioni, cambiamenti climatici). In breve, l'Unione dovrebbe volare più alto.

Alessandro, Vimercate

Riorganizzazione in favore di una maggiore velocità decisionale e meno peso degli Stati membri a favore di maggior peso del parlamento europeo. Più integrazione e solidarietà fra Stati.
Fiscalità comune, distribuzione migranti fra Stati con obbligo di integrazione degli stessi pena la perdita dei benefici economici.
Creazione di un sussidio di disoccupazione europeo finanziato da tutti gli stati membri.

Giuseppina, Milano

La leadership mi rappresenterebbe se riuscisse a produrre iniziative di integrazione ed apertura/estensione verso altri paesi europei. Ad oggi, nonostante il progresso tecnologico e l'inesistenza di barriere, molti italiani vedono l'Europa come un soggetto distante senza sentirsene parte integrante.

Fabrizio, Rieti

Espansione delle istituzioni sovranazionali: Authorities Europee a direzione mista, altri corpi intermedi a direzione mista. Consob fusa con regolatori Francia e Germania, fine della politica locale.

Luigi, Milano

Integrare le istituzioni europee con relativa perdita di sovranità dell'Italia su temi comunitari: esercito, frontiere esterne, modifica strutturale e regolamentare del parlamento in senso sovranazionale, nuove istituzioni comunitarie, maggiore quota comunitaria delle entrate fiscali nazionali.

Giorgio, Ancona

Cibo come chiave per la sostenibilita', in Italia, Europa e Mondo. Il Cibo riguarda TUTTI ed e' anche di moda (Master Chef, etc) quindi anche chi non si interessa di politica potrebbe sentirsi coinvolto. Il Cibo e' ormai riconosciuto come una delle chiavi per la Sostenibilità' (SDGs), intesa come ambientale-economica-sociale, cioe' mette insieme ambiente+clima+crescita+salute+equità'... quindi perfetto per il programma +Europa, in "Sostenibilità+Equità+Crescita". Serve + Europa anche perche' serve un approccio Europeo per spingere/proteggere Sistemi Alimentari Sostenibili. Cosi il Cibo potrebbe essere un tema chiave di +Europa sia x attrarre voti sia x lanciare idee multi-settoriali per un'Italia/UE + sostenibile, sana e ricca (vedi i successi come Eataly, Slow Food, etc). Una UE che cooperi con l'Africa sul Cibo Sostenibile, poi, aiuta non solo la sostenib. globale (1/3 emissioni CO2 vengono dal sist.alimentare), ma crea posti di lavoro anche in Africa, riducendo la pressione migratoria, e contribuendo a trasformare il Mediterraneo da area di crisi in flussi di investimento, commercio e innovazione. I dati Eurobarometer dimostrano tra l'altro quanto questi temi stiano a cuore ai cittadini UE.  Infine, io credo che attorno al Cibo ruotino anche alcune delle piu' dinamiche e positive situazioni al giorno d'oggi di coesione sociale e cittadinanza attiva, proprio come +Europa parla di "fisicità della politica" e "recupero dello stare insieme". Solo per citare un es.: sviluppo dell’agricoltura urbana, legato a mense scolastiche e residenze per anziani (in modo che anche le categorie deboli possano accedere a cibo sano, qui l'esempio di Milano...) ...e agli orti urbani e di quartiere, e processi partecipativi x food-policy locale e Food Councils, che avvicinano i cittadini alle decisioni pubbliche e li spingono a essere consum-ATTORI (qui ad es. il caso degli incubatori di start-ups e local entrepreneurship sul cibo in USA; i numeri del fatturato in $$ sono impressionanti).

Francesco, Milano

Applicazione esecutiva dello European Pillar of Social Rights: tutela dei diritti dei lavoratori entro le loro diverse tipologie contrattuali, integrazione dei processi di dialogo sociale nel semestre europeo, misure di sostegno al reddito quali salario minimo e reddito minimo (purché finanziati in ambito europeo)
 

Iacopo, Pisa

Vorrei vedere una visione strategica chiara ed ambiziosa che sia capace di conciliare le tre dimensioni (europea, nazionale e locale) in un programma che rimetta la societa' al centro dei suoi obiettivi e che sia capace di proiettarsi nel futuro in modo innovativo e sostenibile.

Virginia, Bruxelles

Dialogo con le forze nazionaliste dei paesi di Visegrad (comunque espressioni di sentimento autentico della popolazione) per trovare nuovi obiettivi e valori comuni e uscire dallo scontro permanente.

Alessandro, Firenze

Fare un piattaforma unica minima federale su istruzione, sistema giudiziario, condizione femminile, welfare, pensionistico, sociale

Maria Clara, Trieste

Maggiore focus su tutto ciò che l'Unione Europea ci ha dato in questi anni. Chi crede che l'unico beneficio sia il programma Erasmus è un emerito cretino.

Davide, Torino

Sicuramente istruzione, ma anche riprendere una battaglia che è stata abbandonata da tempo visto l’antagonismo degli stati nazionali: quella per creare uno strumento di comunicazione europeo che aiuti a creare dei cittadini europei

Gabriella, Parigi

Esercito e polizia federali. Armonizzazione fiscale e bancaria.

Giancarlo, Bologna

Campagna comunicativa sul valore dell'Europa. Sostegno e appoggio a iniziative civiche per l'integrazione europea

Luca, Milano

Erasmus per adulti, spingere anche chi non l'ha mai fatto ed ha magari 50, 60 anni a fare un periodo in Europa facilitato e guidato in modo da non andare nel panico solo all'idea

Leonardo, Milano

Utilizzare le risorse raccolte dalla tassazione delle multinazionali per attivare un sostegno europeo alla povertà e per costruire un Europa maggiormente attenta al welfare

Samuele, Torino

Possibilità di Cura e assistenza per famiglia (genitori) rimasti in Italia (Una specie di 104 transnazionale)

Elisa, Düsseldorf

Espandere competenze in materia fiscale, contributiva e di lavoro. Esempio di iniziativa bandiera: regime contributivo armonizzato per chi ha lavorato in più paesi Ue

Gigi, Estero

Armonizzazione della tassazione europea, diritti dei lavoratori europei

Stefano, Provincia di Sondrio

Il partito che vorresti

Raccogliamo le tue idee per costruire +Europa insieme 
Sostienici

Sondaggio

 
1 Pagina 1 2 Pagina 2 3 Pagina 3 4 Complete
1

Sei già iscritto a +Europa?

2

Qual è la tua motivazione a iscriverti a +Europa?

Attraverso quali canali (o persone) sei entrato in contatto con +Europa?

2

Perché stai pensando di iscriverti a +Europa?