Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Lavoro

Sei ciò che fai ogni giorno. Sei ciò su cui abbiamo fondato la Repubblica

Sei curioso di imparare e investi nella tua formazione. Ti batti per il diritto a un salario minimo per ogni ora del tuo lavoro, per le tutele conquistate in passato e soprattutto per quelle future, legate ai cambiamenti tecnologici. Credi in chi contrasta abusi e contratti in nero, pensi che il peggior nemico di ogni lavoratore autonomo e di ogni cooperativa siano le false partite IVA e le false cooperative, e coloro che - in un mondo dove non esiste più lo stesso lavoro per tutta la vita - non pagano i ragazzi alla prima esperienza spacciandola per praticantato o stage. Non ti scoraggi nonostante il peso delle tasse e dei contributi, degli errori compiuti dalle classi dirigenti del passato.

Articoli

Per contare di più, c’è bisogno di te

Lavoro, lavoro, lavoro, lavoro

Ilaria, Bruxelles

Rilancio dell'imprenditoria, in particolare quella del Mezzogiorno d'Italia che soffre del gap infrastrutturale. Nel panorama infrastrutturale europeo le linee ferroviarie, stradali, portuali del Mezzogiorno non sono le stesse del resto dell'Europa e non sono dimensionate per sostenere le sfide globali, essendo il Mezzogiorno il crocevia geografico (unitamente a Grecia e Spagna) di molti traffici, è necessario adeguare le infrastrutture per accogliere i nuovi traffici e grazie a questi rilanciare l'imprenditoria sia locale sia europea, che vedrebbe nuove opportunità nascere in questo contesto. Il potenziamento dell'imprenditoria passa anche per la creazione di centri di eccellenza distribuiti equamente sul territorio europeo.

Francesco, Provincia di Potenza

Nuove forme di impresa post-capitalista (neo-cooperativismo etc.). Internazionalizzazione dell'impresa e del lavoro.

Alberto, Bruxelles

Applicazione esecutiva dello European Pillar of Social Rights: tutela dei diritti dei lavoratori entro le loro diverse tipologie contrattuali, integrazione dei processi di dialogo sociale nel semestre europeo, misure di sostegno al reddito quali salario minimo e reddito minimo (purché finanziati in ambito europeo)
 

Iacopo, Pisa

Lavoro (in particolare protezione delle categorie di lavoratori ""atipiche"" - lavoratori per conto proprio, a tempo parziale, stagionali, etc. - miglioramento della dicotomia tra domanda e offerta, anche attraverso formazione professionale e migliori contatti tra istituti educativi/formativi, spesso sconnessi dal mondo professionale -  e le aziende );
Congedo di paternità obbligatorio - per eliminare di fatto le disparità di trattamento professionale tra uomini e donne all'ingresso nel mondo del lavoro;
Servizi per le imprese meno onerosi e complessi (fornendo ad esempio uffici unici per la gestione di permessi a tutti i livelli - locale, nazionale, etc);
Chiara strategia per migliorare la produttività in particolare del lavoro;
 

Diana, Roma

Più economia reale e meno economia monetarista

Luciano, Torino

Un tema specifico e parecchio importante, secondo me, riguarda il versamento contributivo di tutti quei giovani che hanno lavorato con svariate forme contrattuali e vede, secondo il sistema vigente, spezzetati i suoi contributi INPS (che già sono pochi) tra gestione separata e non. 

Per chi, come me, ha iniziato a lavorare anni fa come cocopro e poi con formule contrattuali che prevedono il versamento dei contributi alla 'gestione separata' INPS (dottorati, assegni di ricerca) e magari ha anche avuto un contratto a tempo determinato, ebbene ci si ritrova con contributi versati in due contenitori diversi. In Italia non ne parla nessuno ma riguarda sicuramente moltissimi ragazzi/e

Anna, Provincia di Biella

Smetterla con assistenzialismo indiscriminato

AD, Milano

Il partito che vorresti

Raccogliamo le tue idee per costruire +Europa insieme 
Sostienici

Sondaggio

 
1 Pagina 1 2 Pagina 2 3 Pagina 3 4 Complete
1

Sei già iscritto a +Europa?

2

Qual è la tua motivazione a iscriverti a +Europa?

Attraverso quali canali (o persone) sei entrato in contatto con +Europa?

2

Perché stai pensando di iscriverti a +Europa?